Blog

L’Automarket

Ieri ho presentato un marketing plan, un lavoro molto impgnativo, che ha richiesto mesi di energie fianco a fianco con il marketing dell’azienda cliente. Una giornata intera dedicata alla presentazione del progetto. E adesso tutte le strategie da mettere in atto.

Ne sono uscita soddisfata, carica ed galvanizzata, ma stra-vol-ta. È la prassi, ma non mi abituerò mai 🙂

Per questo, stamattina, prima di mettermi alla scrivania, ho fatto una passeggiata. Breve, per allaggerire la testa e riallinearmi con la routine che stamattina mi ha già investita.

E nella breve passeggiata ho visto… un automarket.

Non quelli fighissimi, vintage, atelier di adorate creatrici handmade, oppure food truck. No, no, il supermercato con le ruote.

Bianc, con le righe gialle e arancioni, il portellone del fianco aperto, il profumo di detersivi e di caramelle alla menta.

E in fila, due signore, una con lo scialle, che discutevano sulla ricetta delle lasagne.

 

Ecco, l’automarket.

Credevo esistessero solo nei paesini di montagna dove non ci sono negozi, invece, l’autista-commesso in piedi nel van, sorridente e chiacchierino, che dà consigli sulla sfoglia delle lasagne alle brave massaie, chiedendo a loro qualche segreto della ricetta perfetta.

 

E mi sono chiesta: il tuo servizio arriva precisamente “a casa” del tuo potenziale cliente?

La tua offerta è precisa e mirata, risponde alle esigenze del tuo cliente come lo fa l’automarket per le signore che alle 7:30 di una fredda mattina di fine novembre non vogliono andare al supermercato, preferiscono spendere di più ma essere subito operative?

 

Ecco, è quello che mi sono chiesta stamattina. Mi prendo il weekend per rifletterci. Tu lo hai già fatto?